Bug di Cyberpunk fantastici e dove trovarli

Di Marco Zumbo

Era abbastanza ovvio che all’uscita dell’attesissimo Cyberpunk 2077 avremmo riscontrato bug e quant’altro, visto il grande e ambizioso progetto videoludico che ha tenuto impegnato per molti anni la cd Projekt Red. Ma è comunque doveroso fare un breve resoconto su quanto stia facendo discutere la comunità di videogiocatori di tutto il mondo, soprattutto quella inerente al mondo delle console.

La dubbiosa versione per console

Please Enjoy These Hilarious Cyberpunk 2077 Bugs

La generica protesta viene dai possessori di console, soprattutto quelle di vecchia generazione, dove si evidenziano dei problemi di grafica rispetto a quanto era stato visto da gameplay e trailer mostrati prima della sua uscita. Sebbene noi abbiamo spesso precisato il fatto che la grafica non è sempre la cosa fondamentale per un gioco veramente di valore, c’è comunque da notare che effettivamente la casa videoludica polacca aveva promesso la grande qualità del comparto visivo, senza però mostrare mai scene riprese dalle ormai vecchie ps4 e Xbox one.

C’è però da dire che la Cd Projekt ha pubblicato formalmente le sue più sincere scuse, promettendo l’arrivo di patch in grado di sistemare tutti i chiaccherati problemi e assicurando che, qualora non si volesse più voler aspettare tali correzioni, saranno ben disponibili per rimborsi eventuali. Ma in ogni caso, e questo vale per qualsiasi videogioco, si dovrebbe già ben sapere che comprare un titolo al day one è sempre un rischio e non ci si dovrebbe meravigliare se si incontrano bug frequenti e problemi vari nelle prime settimane d’uscita (esempi lampanti fallout 76 e Kingdom Come Deliverance). Per non parlare del fatto che la tecnologia utilizzata per questo rpg è abbastanza potente da mettere in difficoltà console con tecnologie datate (beati i giocatori di PC)

Cyberpunk 2077: un bug trasforma le corse in auto in un film di Boldi e De  Sica - Multiplayer.it
Oibò

Nomea rovinata?

Alcune testate giornalistiche hanno persino dichiarato che tale ostacolo potrebbe seriamente compromettere la buona nomea della casa polacca, creatrice tra l’altro dell’acclamatissimo the Witcher 3: wild hunt. Questa per quanto ci riguarda è un’affermazione alquanto esagerata, anche perché esistono già case di sviluppo ben famose per le loro problematiche ma che non si possono neanche lontanamente paragonare ad essa (ciof ciof Bethesda ciof ciof). L’unica cosa che ci possiamo permettere di consigliare per chi ha acquistato il gioco per console è di avere un attimo di pazienza e aspettare i prossimi aggiornamenti, visto che in ogni caso ci troviamo a che fare con un interessantissimo videogame…e anche di aspettare un po’ anziché comprare un gioco al day one.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *