Quattro passi nel Titanic

Questo articolo vuole mischiare gli appassionati di storia con gli appassionati dei videogiochi, visto e considerato che per questo argomento i due temi legano perfettamente. Una delle imbarcazioni più famose al mondo, ed in particolare il suo tragico affondamento che colpisce ancora oggi a 110 anni di distanza, può effettivamente essere ancora visitata ed ammirata in tutto il suo splendore, usufruendo di un videogame. Vediamo se chi critica il mondo videoludico nelle televisioni italiane ha mai considerato lavori storici come questo.

Read more

Il vittoriale degli italiani

Dopo il recente anniversario della nascita di Gabriele D’Annunzio (156 anni ne avrebbe compiuti il vate) God Save the Vintage ha deciso di dedicare tutta la settimana all’immagine del poeta, del patriota, del battagliero D’Annunzio. E come non iniziare la settimana se non con il dono che fece agli italiani sulle sponde del Garda: il Vittoriale.

Read more

Dov’è sepolto Gioacchino Murat?

Un uomo che giunse dal nulla, colse l’occasione che la rivoluzione gli pose e da lì in poi divenne generale, poi maresciallo dell’impero ed infine re. La storia di un soldato, amante dell’azione, che può sembrare uscire da un romanzo d’avventura. Eppure parliamo proprio di Gioacchino Murat, maresciallo dell’impero di Francia, cognato di Napoleone e re di Napoli, o almeno questo è ciò che fu fino a quel tragico 13 ottobre 1815 a Pizzo Calabro, quando la sua vita indomita venne zittita dalle bocche di moschetto di un plotone d’esecuzione. Ma da quel momento in poi dove finì la salma? Dove posero i resti di uno dei protagonisti più impavidi dell’epopea napoleonica di inizio 800?

Read more

Carlo Fecia di Cossato; un marinaio d’altri tempi

Coraggioso, intrepido, instancabile e sprezzante del pericolo. Ma anche un uomo d’onore, un grande marinaio d’Italia e fedele ai suoi ideali fino in fondo..anche quando quegli stessi ideali non furono più fedeli a lui. Questa fu la vita di Carlo Fecia di Cossato, abile ufficiale della regia marina che nel pieno della seconda guerra mondiale ottenne grandi risultati come comandante sommergibilista. La storia di un uomo che non merita di essere dimenticato. La storia di un uomo che ancora oggi può essere solo d’esempio per i giovani d’Italia a cui hanno rubato ideologie come onore e senso del dovere.

Read more

Thomas-Alexandre Dumas “il diavolo nero”

Prima ancora de “La signora delle camelie”, prima ancora de “il conte di Montecristo. Prima della nascita degli Alexandre Dumas scrittori (senior e junior) viveva il Dumas guerriero, figlio di una relazione proibita, ex schiavo e poi generale efficiente prima di cadere nell’oblio del dimenticatoio. Vi parlerò di Thomas-Alexandre Dumas, conosciuto anche come il cavaliere nero, capostipite della stirpe dei più famosi scrittori di Francia e involontariamente fonte d’ispirazione per una delle opere più importanti del ben più famoso figlio.

Read more

La caduta di Venezia

La serenissima repubblica di Venezia conquistò un posto nella storia dopo ben 1200 anni d’esistenza, periodo nel quale prosperò con il commercio, si espanse come potenza militare e affrontò in cruente battaglie titanici nemici come gli ottomani nella leggendaria battaglia di Lepanto. Una repubblica che si impose nei mari del vecchio continente come un marchio di qualità, fino a che le ambizioni di un piccolo, grande generale di origini corse non vide in essa una facile moneta di scambio per non solo favorire la sua nazione, la Francia, ma soprattutto per ingigantire la sua nomea che sempre più stava accrescendo. In pratica, la caduta di uno per la grandezza dell’altro.

Read more

Il lettore vintaggioso: 1915

Avete presente il libro di storia che vi hanno fatto studiare a scuola in cui si parlava dell’Italia durante la prima guerra mondiale? Ecco, questo libro vi racconta quello che non c’è tra le righe di quelle pagine. Eventi oscuri e segreti che hanno smosso L’Europa intera, ed ovviamente l’Italia, verso quel sanguinoso cratere conosciuto come grande guerra. L’incipit dello spionaggio italiano vero e proprio, ente che si vedrà costretta a fronteggiare i ben più esperti spionaggi stranieri e che si macchierà lei stessa di mosse poco convenzionali.

Read more

Luisa Zeni; la Mata Hari dello spionaggio italiano

Dopo anni di tensione e dopo una fin troppo debole alleanza tra il nostro paese e l’antico nemico asburgico, si arrivò infine all’entrata in guerra dell’Italia nel primo conflitto mondiale. Ciò diede il via non solo alle guerre di posizione e al reciproco spargimento di sangue sui campi di battaglia, ma soprattutto ad un intricato e pericoloso via vai di agenti pronti a tutto pur di scovare anche i più piccoli dettagli utili e nascosti del proprio nemico, in favore della propria nazione. Ed una di questi agenti, almeno per quanto concerne il lato italiano, fu Luisa Zeni.

Read more